Video&Interviste

David LaChapelle – PreOpening “Dopo Il Diluvio”

David LaChapelle Preopening Exhibition Retrospettiva @ Palazzo delle Esposizioni Roma a cura di Gianni Mercurio La mostra, curata da Gianni Mercurio, ha raccolto oltre centocinquanta opere prodotte dal 2006 a oggi, accostandovi, per dovere di ricostruzione storica e per un opportuno raffronto, alcuni pezzi celebri risalenti al primo periodo (1995-2005). A completare il tutto una selezione di video di backstage in cui si svela il processo di realizzazione che sta dietro agli allestimenti dei barocchi set fotografici.

Giovanni Gaggia – Intexěre Tempus

27/04/2015 – (“Intexěre Tempus”, a cura di Diego Sileo, conta sul sostegno di Amnesty International e la collaborazione di Regina José Galindo.)

Nell’attesa dell’opening, un trailer anticipa immagini e atmosfere della pellicola. La memoria di un rito lento, meditativo, in cui l’idea di relazione tra persone si fa trama, racconto, rifugio, necessità di denuncia. E di resistenza. Il regista Alessandro D’Alatri documenta la performance “Intexěre Tempus” di Giovanni Gaggia e tira fuori un film sul progetto, presentato alla Galleria Rossumut di Roma, insieme a foto e installazioni.

Paolo Facchinetti – Attimi

09/11/2014

C’è tutto un mondo intorno all’arte astratta e informale di Paolo Facchinetti. Un mondo spesso impalpabile e sfuggente, frutto di suggestioni inconsce, che all’improvviso si accende a colpi di spatola sulla tela tramutandosi in segno tangibile, presenza, coagulo di materia. Facchinetti ha scritto che “la pittura è la mia solitudine ma soprattutto la mia salvezza, la mia libertà, dove ancora esistono l’immaginazione, il sogno, l’alchimia, il rito magico di un segno, di una forma, di un colore”. L’azione gestuale, l’”incipit” del pittore nato a Nembro, nella Valle Seriana, a un’incollatura da Bergamo, è dunque la sinfonica “palette” di colori che di volta in volta si svelano, suggeriscono, introducono densi, omogenei, diluiti. Quando il gesto si fa etereo e leggero dando vita a colature che si sovrappongono e stratificano, ecco trasparire dai quadri carezze cromatiche riconducibili all’espressionismo lirico dell’americano Paul Jenkins. Quando viceversa il gesto equivale a forza, impulso, sfogo emotivo, l’ideale riferimento è l’energia pittorica del tedesco Gerhard Richter. Entrambe le “anime”, spesso, dialogano fra loro concretizzando rapide pennellate e grumi di colore, sgocciolature e “fermi immagine” materici. È proprio in queste pitture, allora, che l’action painting e il dipingere meditativo si confrontano e si armonizzano per scandire, nell’arte di Paolo Facchinetti, la migliore ragion d’essere.

Annunci

One thought on “Video&Interviste

  1. Pingback: DAVID LACHAPELLE. DOPO IL DILUVIO | L'Italia al Museo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...